Affreschi nuovi

Se ci fossero ancora volte bianche di chiese da affrescare, le immagino così. La video installazione di #c999  con i corpi immersi in acqua per ricreare la fluidità e’ qualcosa di speciale. Mi ha emozionato tanto.. ci vedo una nuova vita per l’arte e l’illustrazione religiosa, una proiezione continua di movimenti angelici che distoglie lo spettatore dalle cose contingenti e ne innalza lo spirito.

Saggezza senza speranza 

Mi ha molto colpito questa descrizione di Atlante che ho trovato oggi. La saggezza con cui egli sostiene il mondo è un privilegio ma anche una condanna. La saggezza è senza speranza, perché se sei saggio sai già come andrà a finire. La saggezza ti permette di immaginare scenari alternativi alla tua vita ma te li fa scartare. Le stupidate che potrebbero alleviare il peso non te le fa fare la saggezza. 

 

Dove si ferma la gentilezza dei maschi

Finché siamo donzelle in difficoltà siamo stimolanti per i maschi. Poi quando vedono che ce la facciamo ci guardano con sospetto, diventiamo nemiche per loro. Ci deridono, ci guardano con compatimento, perchè minacciamo di rubargli il potere. Allora molte rinunciano, perchè siamo più attente di loro all’armonia del tutto e non la vogliamo turbareIMG_5227. Ci fa male sapere di averla turbata. E poi tanto il mondo va avanti lo stesso.

Lo vedo ogni giorno nelle dinamiche del mio lavoro, nelle famiglie. Anche le famiglie sono luoghi in cui si esercita il potere. E il potere lo vogliono i maschi. Per questo rinunciamo a progetti che ci piacciono, anche molto: ma dove il capo progetto è un paternalista maschio si preferisce lasciar perdere. La rabbia dei maschi fa sempre male, anche se è stupida, anche se la comprendi e una parte di te la giustifica pure.
E io non voglio più sentire questo.

Presentarsi

Quando parlo con le persone riesco sempre ad attirare la loro attenzione sui miei difetti, tanto sono critica con me stessa. Ragiono come se capissero e conoscessero tutto di me, e quindi potessero valutarmi obiettivamente anche se non mi presento bene, come se mi volessero comunque bene.. ma non è così. Occorre cambiare strategia.

Il valore di un’istruzione 

An education è un film grandissimo.  Dovrebbero vederlo tutti coloro che hanno fatto sacrifici per studiare, che hanno fatto i bravi, che hanno rinunciato a un po’ di vita per lo studio, che credono di aver perso qualcosa. 

 Il valore di questo sacrificio vale ancora qualcosa? Se dovessimo morire il giorno dopo la laurea, saremmo davvero realizzati? E l’istruzione ci permetterà davvero di contare qualcosa di più nel mondo, di poterlo cambiare? E quello che non abbiamo vissuto, possiamo davvero recuperarlo?

Io sono ottimista e credo di si. Si può recuperare. 

Malinconia

Ieri ho visto (per fortunato caso) questo famoso quadro di Cranach, la Malinconia. La signora in rosso si annoia forse, rimugina, e nonostante abbia tutto ciò che comunemente si desidera,  anche la Fortezza di Dio simboleggiata dal castello sullo sfondo, con la sua Malinconia apre le porte al maligno, che si avvicina in una nuvola nera. 

Mi ha fatto molto pensare e mi ci sono un po’ ritrovata.